Can you feel the love tonight?

Piccola storia che avevo scritto tempo fa sulla puntata 2×16 di glee basata sulla canzone di Elton John Can you feel the love tonight? (link) tratta dal film ‘Il re leone’.

images (7)

 

There’s a calm surrender to the rush of day
When the heat of a rolling wind can be turned away
An enchanted moment, and it sees me through
It’s enough for this restless warrior just to be with you
(C’è una calma arresa nella fretta del giorno
Quando il calore del vento che oscilla si può allontanare
un momento incantato, e mi sembra
che per questo guerriero senza forze sia abbastanza essere qui con te)

Era stata una settimana piena di emozioni, tra la morte di Pavarotti, che nonostante fosse solo un uccellino mi era stato di sostegno nel trasferimento alla Dalton, la preparazione per le regionali e Blaine. Già, Blaine. In quel momento eravamo nel suo letto della Dalton, abbracciati e stanchi, a seguito delle regionali, che avevamo perso contro i miei amici del McKinley. Ma a nessuno dei due importava. Da mentore che mi aveva aiutato ad affrontare il mio bullo personale, il quale mi aveva anche preso con forza il primo bacio, era diventato una delle persone più importanti della mia vita. Vi era entrato come un tornado, stravolgendola completamente. Mi aveva offerto una via di fuga dal mio inferno personale, fatto di spintoni, insulti, umiliazione e solitudine. Nonostante volessi bene ai ragazzi del Glee club, infatti, nessuno di loro era riuscito ad aiutarmi veramente contro i miei bulli, tutti erano presi dai loro problemi personali: la lotta per conquistarsi gli assoli, per essere riconosciuto nel proprio talento, gli screzi provocati dalla fine o meno di relazioni amorose, il tentativo, per alcuni, di tornare in cima, o di rimanervici; ognuno pensava a sè.
Blaine mi aveva fatto capire di non essere solo nella mia lotta, di avere qualcuno che mi capisse davvero, perchè aveva vissuto la stessa situazione. Grazie a lui ero finito nella gabbia dorata della Dalton, dove il bullismo non solo era inesistente, ma era addirittura punito. Niente più spintoni, insulti o umiliazioni. I Warblers mi avevano accolto a braccia aperte, e nonostante avessi ancora meno voce in capitolo di quanto avessi nelle New Directions, era piacevole stare con loro. Erano sottoposti a rigide regole, tramandate per tradizione, ed era dura riuscire a brillare nel loro gruppo, ma nonostante ciò, Blaine, ancora ai primi anni, era riuscito a conquistare il ruolo di solista. Era il suo spirito così luminoso che glielo aveva permesso, lo stesso che aveva illuminato la mia vita.

And can you feel the love tonight
It is where we are
(Riesci a sentire l’amore stanotte?
E’ qui dove siamo noi)

Eravamo accoccolati sul mio letto, con Kurt appoggiato sul mio petto, mentre lo stringevo fra le mie braccia. Da soli tre giorni potevo chiamarlo ‘il mio ragazzo’, da quando cioè avevo realizzato che il mio principe azzurro, quello che sognavo sin da piccolo, era proprio di fronte a me. Era ancora presto per parlare di amore, ma sapevo che quello che provavo per Kurt vi si avvicinava, ed era ancora più bello e magico che nelle fiabe.

It’s enough for this wide-eyed wanderer
That we got this far
And can you feel the love tonight
How it’s laid to rest
It’s enough to make kings and vagabonds
Believe the very best
(E’ abbastanza per questo girovago dagli occhi sgranati
che siamo giunti così lontano
E riesci a sentire l’amore stanotte
Com’è predisposto alla pace
E’ abbastanza per far sì che re e vagabondi
Credano al meglio)

Sapevo che quello che provavo per Blaine si avvicinava all’amore. Era ancora presto per dirlo, certo, dato che stavamo insieme da soli tre giorni, ma non era paragonabile a niente di quello che avevo provato prima. Con Finn era stata solo una stupida cotta, e pensandoci ad un anno di distanza, ancora non capivo cosa potessi aver trovato nel mio fratellastro. Aveva un animo buono, e sicuramente ingenuo (basti pensare che credeva di aver messo incinta Quinn solo con l’idromassaggio), e sapeva essere un buon leader, ma non potevo innamorarmi di lui. Non aveva paragone nemmeno con quello che avevo passato con Brittany. Era una ragazza dolcissima, ma io ero e sarei rimasto sempre gay. Con la bionda era stato un momento di prova, per dimostrare a mio padre che potevo essere il figlio che aveva sempre voluto. Quello per Blaine era un sentimento più forte, che mi aveva fatto sperare di poter essere amato anche io, di meritare anche io un ragazzo che non avesse paura di prendermi la mano o che mi apprezzasse davvero per quello che ero, nonostante la mia passione per la moda, il mio carattere a volte da primadonna, e qualche volta un po’ freddo. Blaine in poco tempo era riuscito ad abbattere i miei muri, e già sapevo che il mio cuore sarebbe stato sempre suo, anche se non ero pronto ad ammetterlo a lui e soprattutto a me stesso.

There’s a time for everyone if they only learn
That the twisting kaleidoscope moves us all in turn
There’s a rhyme and reason to the wild outdoors
When the heart of this star-crossed voyager beats in time with yours
(C’è un momento per tutti se solo imparassero
che il caleidoscopio che ruota ci fa muovere tutti
C’è una rima e una ragione nel mondo selvaggio
Quando il cuore di questo viaggiatore contrastato dalle stelle batte con il tuo)

Non potevo essere più felice di quel momento. Nella mia breve vita, avevo vissuto abbastanza esperienze, ed ero stato abbastanza insultato, da arrivare a pensare che non avrei mai potuto trovare il vero amore. Invece eccolo qui, fra le mie braccia, con gli occhi color del cielo, tanto bello da sembrare irreale, e con un sorriso luminoso che gli avevo visto poche volte. Speravo fosse riservato a me.
Sapevo che era presto per dire che mi ero innamorato di Kurt, nonostante con Jeremiah l’avessi detto quasi subito, ma sapevo anche che per Kurt il sentimento era molto vicino all’amore. Non aveva paragone con ciò che avevo sentito precedentemente. Con Jeremiah era stata solo l’illusione di un ragazzino, che per la prima volta nella sua vita vedeva che qualcuno si interessava a lui, e quindi credeva fosse amore. Per non parlare di Rachel. Era una cara ragazza, forse un po’ strana, ma l’attrazione nei suoi confronti era stata dettata principalmente dall’alcool e da un bacio scambiato da ubriachi.
Kurt, beh, mi aveva aiutato a riscattare quel ragazzino terrorizzato che non voleva rientrare a scuola dopo essere stato picchiato dai propri bulli, e fuggito nella gabbia dorata di una scuola privata. Grazie a lui, i fantasmi dei miei bulli si erano quasi del tutto dissolti, e avevo iniziato a capire che potevo essere amato davvero, come Blaine, non come la maschera di ragazzo sicuro che mi ero costruito. Dietro questa maschera, ero ancora quel ragazzino terrorizzato, e con Kurt ero riuscito a buttare giù questa facciata e a rivelarmi per ciò che ero. Ci stavamo salvando a vicenda.

And can you feel the love tonight?
It is where we are
It’s enough for this wide-eyed wanderer
That we got this far
(E riesci a sentire l’amore stanotte?
E’ qui dove siamo noi
E’ abbastanza per questo girovago dagli occhi sgranati
che siamo giunti così lontano)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...