images (45)

 

Eccomi tornata con la rubrica sui personaggi secondo me da conoscere. Oggi vi vorrei parlare di Darren Criss.

Darren è nato il 5 febbraio 1987 a San Francisco. Inizia a studiare musica sin da bambino: a cinque anni impara a suonare il violino, e successivamente imparerà a suonare numerosi strumenti, come chitarra, pianoforte, batteria, mandolino e violoncello. A quindici anni compone la sua prima canzone, Human.

Quando frequenta il college, produce assieme ai suoi amici un musical-parodia della saga Harry Potter, A very Potter musical, in cui egli recita la parte del protagonista e di cui compone la parte musicale. Viene così fondata la Starkid Production, che produrrà altri musical, tra i quali i sequel di AVPM.

Nel 2010 entra nel cast di Glee nella parte di Blaine, il ragazzo di Kurt (interpretato da Chris Colfer, qui l’articolo), vincendo numerosi riconoscimenti, tra cui la nomina agli Emmy nel 2015 per il brano This Time, scritto per la puntata finale di glee, e la vittoria agli Hollywood Music in Media Awards per lo stesso.

Contemporaneamente a glee, recita nel film Imogene a fianco di Kristen Wiig ed esordisce a Broadway, prima sostituendo Daniel Radcliffe nel musical How to Succeed in Business Without Really Trying nel 2011, e poi interpretando il ruolo principale nel musical Hedwig and the angry inch, nel 2015.

Nel 2015 partecipa al Giffoni film festival e gira in Italia un film con Madalina Ghenea (una delle madrine del festival di Sanremo di quest’anno). Nello stesso anno ha fondato l’Elsie fest, una manifestazione che si svolge a New York e che celebra la musica pop e di Broadway.

Ha cantato per il presidente Obama, nel 2013, ed è un sostenitore dei diritti civili e di opere di volontariato.

 

Perché secondo me è degno di nota

Perché dimostra sempre di essere una persona buona e umile, per quanto continui ad avere successo. Dimostra anche che, anche in un mondo come quello dello spettacolo, l’essere umili e semplici ripaga sempre, perché, come si ostina a cercare di far capire, l’importante è credere in quello chi si fa e cercare sempre di migliorarsi, nonostante l’indubbio talento che si possiede.

Vorrei salutarvi con una sua esibizione live su una canzone composta da lui, Not alone

 

Annunci