Give your heart a break

Eccomi tornata con una storia. Questa volta il fandom è Once upon a time (telefilm di cui parlerò più avanti), e i protagonisti sono Capitan Uncino (sì, quello di Peter Pan) e Emma, che nel telefilm è la figlia di Biancaneve e il principe Azzurro (è una trama piuttosto complicata, ve la spiegherò in un articolo apposito). Sulle note di Give your heart a break di Demi Lovato, qui il link, ho racchiuso la riflessione di Capitan Uncino sui suoi sentimenti per Emma. E’ ambientata dopo la fine della 3° stagione. 
download (1)
Give your heart a break

 

The day I first met you
You told me you never fall in love
But now that I get you
I know fear is what it really was
Now here we are, so close, yet so far
Having not past the tense.
When will you realize
Baby I’m not like the rest

 

Da quando eravamo rientrati da Neverland, avevo iniziato a nutrire sinceri sentimenti per quella ragazza testarda, considerata da tutti la Salvatrice, con il nome di Emma Swan. Era stato facile, dopotutto, innamorarmi di lei. Già da quando ci eravamo incontrati mesi prima nella Foresta Incantata ero stato colpito profondamente dal suo carattere forte e allo stesso fragile, bisognosa di sentirsi amata. Il nostro all’inizio era solo un gioco: mi divertivo a stuzzicarla, e il fatto che fossimo praticamente nemici era un motivo in più per ciò. Però l’avevo osservata: era una donna forte, determinata, con un passato difficile. Nonostante ciò, era riuscita a far breccia nel mio cuore. Non credevo mi fosse possibile suscitare di nuovo sentimenti del genere dopo Milah, il mio primo amore.
Credevo di essere riuscito a fare un po’ di breccia nel suo, almeno da quello che avevo visto dopo il bacio scambiato a Neverland, quello che mi aveva fatto capire che c’era ancora posto nella mia vita per l’amore. Ancor più dopo quello scambiato di fronte a Granny’s. E allora perchè non si apriva con me?

Don’t wanna break your heart
Wanna give your heart a break
I know you’re scared is wrong
I think I might make a mistake
Theres just one night to live
And theres no time to wait (to wait)
So let me give your heart a break, your heart a break
Let me give your heart a break , your heart a break
Theres just so much you can take, give your heart a break
Let me give your heart a break, your heart a break
(i will give you)

 

Sapevo che era stata dura per lei rivedere Neal dopo tanto tempo, rivedere l’uomo che l’aveva messa incinta e abbandonata. Avevo visto il sentimento che ancora li legava, dopo tutto quel tempo. Li capivo, per quello avevo lasciato loro spazio. Non volevo intromettermi nella possibilità che avevano di formare finalmente una famiglia, nell’occasione per Henry di avere finalmente un padre, il suo padre naturale.
Ma era stato un colpo, lo dovevo ammettere. Mi stavo lentamente innamorando di Emma, e vederla con qualcun altro, per quanto fosse il suo primo amore, mi feriva profondamente. Il colpo era stato doppio nel momento in cui avevo scoperto chi fosse in realtà Neal: era Baelfire, il figlio di Milah, il mio primo amore. Era il bambino a cui avevo tolto, in qualche modo, una madre, l’unica persona verso la quale avevo provato un sentimento quasi paterno.
Ora però Neal non c’era più, e per quanto capissi il dolore di Emma per la perdita del padre di suo figlio, non capivo il suo atteggiamento nei miei confronti.

On Sunday, you went home alone,
There was tears in your eyes,
I called your cell phone, my love,
But you did not reply
The world is ours if we want it,
We can take it, if you just take my hand,
Theres no turn, right now
Maybe just try to understand
Don’t wanna break your heart
Wanna give your heart a break
I know you’re scared is wrong
I think I might make a mistake
Theres just one night to live
And theres no time to wait (to wait)
So let me give your heart a break, your heart a break,
Let me give your heart a break , your heart a break
Theres just so much you can take, give your heart a break
Let me give your heart a break, your heart a break
(i will give you)

 

Le avevo dimostrato che tenevo a lei, avevo addirittura venduto la mia nave, la mia amata Jolly Roger, simbolo del mio essere pirata, per poterla salvare dall’oblio che aveva comportato la maledizione lanciata da Peter Pan, prima di morire. Avevo riportato lei e Henry a Storybrooke, dalla loro famiglia, della quale non ricordavano nulla. Non glielo rinfacciavo, l’avevo fatto perchè temevo davvero a lei, ma non capivo perchè dopo una dimostrazione di questo tipo non si fidasse ancora di me.
Era vero, mi aveva conosciuto come alleato di Cora, come pirata spietato e a cui importavano solo i propri interessi, ma le avevo dimostrato di poter essere ben altro. Ero andato a cercarla a New York, città della quale ancora ero sconvolto per le differenze che aveva con il mio mondo, o per quello che era diventato tale, ovvero Stroybrooke; l’avevo anche seguita nel viaggio indietro nel tempo, quando era caduta accidentalmente nel portale creato da Zelena, aiutandola a mantenere il passato così come doveva essere. Lei sembrava averlo capito, ma continuava comunque ad allontanarmi.

Theres just one night to live
And theres no time to wait (to wait)
So let me give your heart a break, your heart a break,
Let me give your heart a break , your heart a break
Theres just so much you can take, give your heart a break
Let me give your heart a break, your heart a break
(i will give you)
When your lips are on my lips
Then our hearst beats as one,
But you slip out of my finger tips
Everytime noo oh oh

 

Ancora non sapevo se l’amavo, ma potevo dire per certo che il mio sentimento nei suoi confronti era forte. Non credevo di poter amare di nuovo, non dopo aver sofferto per così tanto tempo per la brutale uccisione di Milah, ma Emma era riuscita ad aprire di nuovo il mio cuore, ormai divenuto oscuro, ad un sentimento puro come l’amore. Sapevo che anche Emma aveva sofferto molto nella sua vita: cresciuta senza genitori, senza punti di riferimento negli anni più delicati, innamoratasi di un ragazzo che le aveva spezzato il cuore e messa incinta e ritrovatasi ad accettare una realtà completamente differente dalla sua. La capivo, sapevo che non era facile fidarsi dopo tutta la sofferenza che aveva provato, io stesso ne avevo sopportata molto nella mia lunga vita: oltre all’amore della mia vita avevo perso anche mio fratello, ero stato abbandonato da mio padre e cresciuto in una realtà difficile. Ma Emma doveva capire che non avrei mai permesso che le venisse spezzato il cuore, non a causa mia.

Don’t wanna break your heart,
Wanna give your heart a break,
I know you’re scared is wrong,
I think I might make a mistake
Theres just one night to live,
And theres no time to wait (to wait)
So let me give your heart a break,
Theres something happen’ I can see it in your eyes,You put that smile away,
Something that you cant descise,
Dont wanna break your heart, you can ease the ache (the ache)
 So let me give your heart a break, your heart a break,
Let me give your heart a break, your heart a break,
Theres just so much you can take, your heart a break,
Let me give your heart a break, your heart a break
(i will give you)The day I first met you
You told me you never fall in love

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...