Emma Swan

Emma-Swan-1x04-The-Price-of-Gold-emma-swan-27078684-1280-720

Eccomi tornata con la rubrica sui personaggi per me degni di nota, però con una novità. Ho deciso di inserire anche personaggi di fantasia che per me sono importanti, spero apprezzerete questa novità. Credo che a volte anche personaggi immaginari possano essere di ispirazione, quindi voglio dare rilevo anche a loro. Il primo personaggio di fantasia che vorrei inserire in questa categoria è Emma Swan, protagonista della serie tv Once upon a time e interpretata da Jennifer Morrison (la dottoressa Cameron in Dr. House).

Nella serie tv, Emma è la figlia di Biancaneve e del principe Azzurro, ma è stata trasportata appena nata nel nostro mondo a causa di una maledizione che incombeva sui personaggi del mondo delle fiabe. Sballottata da una casa famiglia ad un’altra, a 18 anni incontra Neal, che la mette incinta e la fa sbattere in prigione a causa di piccoli furti. La ragazza dà il bambino in adozione, ma 10 anni dopo si ritrova il figlio davanti alla porta di casa. Il bambino la incita ad andare con lui a Storybrooke (un piccola cittadina nel Maine creata appositamente dopo la maledizione, i cui abitanti sono appunto i personaggi delle fiabe), poiché afferma che la cittadina è sotto un incantesimo e solo Emma può spezzarla, essendo la Salvatrice.

Arrivata a Storybrooke, Emma si ritrova a dover affrontare il suo passato, sia per quanto riguarda i suoi genitori sia per quanto riguarda la parte sentimentale. Per non parlare del fatto che deve imparare a convivere con il peso del suo ruolo, la Salvatrice. Con non poca difficoltà riesce ad abbattere i muri che si è creata, e riesce a capire che può essere amata anche lei.

Un kudos va sicuramente anche all’attrice, Jennifer Morrison, per la magnifica interpretazione che fa di un personaggio così complesso.

 

Perché secondo me è degna di nota

Sono consapevole che è un personaggio di fantasia, ma trasmette una grande forza. Nonostante la sua vita sia piena di elementi assurdi (già l’identità dei suoi genitori è eloquente!), è possibile davvero riconoscersi in lei. Chiunque di noi ha delle ombre o comunque delle brutte esperienze nel proprio passato, ma personaggi come Emma sono l’esempio di come è possibile rialzarsi ed affrontare a testa alta i mostri del passato, non nascondendo però le fragilità tipiche dell’essere persone. In tutto l’universo di Once upon a time, Emma sembra essere di certo tra i personaggi più umani, sia perché è effettivamente cresciuta in un mondo senza magia, streghe o fate madrine, a differenza degli altri personaggi, sia perché è molto forte, ma allo stesso tempo fragile, che mostra di aver paura nel momento in cui si ritrova con i suoi genitori, gli stessi che l’avevano abbandonata da piccola.

Vi saluto con un piccolo video tributo al personaggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...