Queen: A night in Bohemia

Molto probabilmente avrete sentito tutti che in questi tre giorni (16, 17 e 18 maggio) è al cinema il concerto dei Queen del 24 dicembre 1975 all’Odeon Hammersmith, in cui cantarono per la prima volta dal vivo Bohemian Rapsody. Ora, i Queen sono assieme ai Beatles una delle band che amo di più, e Bohemian Rapsody rientra senza dubbio nel novero delle canzoni che preferisco, dunque non ho potuto non andare a vedere il film.

Il film si apre con le interviste dei quattro membri della band (anche Freddie attraverso interviste d’epoca) sui primi anni della loro carriera, e in particolare quelli relativi alla composizione di Bohemian Rapsody. È interessante che raccontino anche le dinamiche lavorative all’interno del gruppo, in particolare sulla composizione delle canzoni. Ad esempio hanno mostrato una prima versione della celebre canzone. Un fatto che mi ha stupito molto riguarda Freddie: egli stesso affermava di comporre  all’incirca una decina di canzoni al giorno, ma gli altri membri della band ancora si chiedono dove potesse trovare l’ispirazione per le (meravigliose) parole, considerando anche il fatto che non leggeva affatto.

Dopo una ventina di minuti, inizia il concerto vero e proprio. Parto dal presupposto che non ha tutti possono piacere i Queen, ma sinceramente mi già emozionato moltissimo vedere le loro canzoni cantate ‘dal vivo’. Freddie Mercury era semplicemente eccezionale, e si legge nel modo in cui suonava il pianoforte o cantava la passione che metteva in ciò che faceva. Non che avessi dubbi prima, ma è stato davvero bello poter rivivere tutto sul grande schermo, visto anche che finora per le loro esibizioni live mi ero limitata solo a qualche video su YouTube.

Stessa cosa per gli altri componenti: davvero eccezionali. Mo ha colpito soprattutto il chitarrista, Brian May. Il concerto era per metà composto da assoli di chitarra.

Piccola perla della fine del concerto: oltre alle loro canzoni, hanno eseguito anche la cover di Jailhouse Rock di un altro grande, Elvis Presley.

So che questa recensione è piuttosto particolare, ma spero comunque che l’abbiate apprezzata. Se ne avete l’opportunità, andate a vederlo, merita!

Vi saluto con un estratto del concerto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...