la-consulente

L’ultimo libro che ho letto in questi giorni è stato La consulente, dello scrittore americano Jeffery Deaver.

Il romanzo, il primo dello scrittore, modificato dieci anni dopo la sua prima stesura, vede come protagonista Taylor Lockwood, praticante di un importante studio legale di New York, a cui viene affidato di indagare in segreto su un furto di un documento all’interno dello studio. La ragazza, all’inizio incerta, accetta, e inizia a scoperchiare un enorme vaso di Pandora su tutto quello che avviene nello studio.

Ho letto altri romanzi di Deaver, e devo ammettere che questo non è il migliore. L’ambiente dei tribunali è sempre interessante (in questi giorni poi mi sono quasi abituata a vederlo, dato che sto recuperando How to get away with murder), ma qui secondo me non è reso appieno. C’è ovviamente l’interesse a capire chi è il colpevole del furto, ma oltre a quello poco. Diciamo che in fondo era il primo vero romanzo dell’autore.

 

Gaia

Annunci