Carlos Ruiz Zafòn – La saga del Cimitero dei libri dimenticati

Pochi giorni fa ho trovato in libreria un libro che cercavo da tanto, Il prigioniero del cielo di Carlos Ruiz Zafòn, il mio autore preferito. Il romanzo in questione fa parte di una serie di libri dell’autore, legati fra di loro da degli elementi comuni.

I tre libri finora editi (è previsto un quarto libro per il prossimo anno) sono, per la precisione, L’ombra del vento, Il gioco dell’angelo e Il prigioniero del cielo. Nonostante ogni romanzo racconti una storia a sè, sono tutti legati al misterioso luogo chiamato Cimitero dei libri dimenticati, dove, nella Barcellona del periodo delle guerre, l’autore immagina vengano a raccogliersi tutti quei romanzi che non hanno avuto una fortuna a livello editoriale. E’ proprio in questo luogo che le varie vicende hanno origine: i protagonisti dei tre romanzi, da un libro che scelgono in questo posto, iniziano a scoprire altri lati di Barcellona, storie del passato che vogliono essere cancellate, ma che finiscono per influenzare profondamente la vita dei protagonisti. Oltre al legame del Cimitero, i libri sono legati anche per i personaggi: sempre presente è la famiglia Sempere, che possiede una libreria, ed è proprio Daniel Sempere la voce narrante del primo e del terzo libro, che in qualche modo chiarisce (ma non del tutto, dato che il finale lascia spazio ad un sequel) alcuni punti tralasciati nel primo libro, e che fa da collante fra i primi due libri, attraverso la presenza di personaggi molto vicini nei due romanzi.

Non è facile definire il genere di questa saga. Può essere considerato un thriller, vista la presenza dei numerosi misteri di cui si fa carico la vicenda, ma in realtà, vista la vastità della narrazione, è davvero impossibile.

Di certo, se non l’avete già letta, è una saga più che consigliata. Sarete subito immersi in un’atmosfera cupa, certo, ma che vi spingerà davvero ad andare avanti. Con questi romanzi è possibile anche conoscere un lato diverso di Barcellona, più misterioso, ma non per questo meno interessante. Secondo ciò che scrive Zafòn nell’introduzione al Prigioniero del cielo, i romanzi sono leggibili in qualsiasi ordine, ma il mio consiglio è di andare secondo l’ordine di uscita, cioè L’ombra del vento, Il gioco dell’angelo e Il prigioniero del cielo, vi saranno molto più chiari i riferimenti.

Perdonate l’entusiasmo di questa recensione, ma L’ombra del vento è in assoluto il mio libro preferito, perciò sono stata davvero felice di presentarvi questa saga.

Alla prossima!

Gaia

Annunci

9 pensieri riguardo “Carlos Ruiz Zafòn – La saga del Cimitero dei libri dimenticati

  1. È una delle mie saghe preferite, amo i libri che parlano di altri libri e la storia d’amore che si racconta qui è meravigliosa! Non so se hai visto, ma Zafon ha appena annunciato che il 17 novembre uscirà il quarto libro della saga con il titolo “Il labirinto degli spiriti” 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...