Cardiac love (7° capitolo)

Le canzoni del capitolo sono We are young dei Fun. e Summer nights da Grease.

 

gDdU2uQ

Capitolo 7
Di bevute e karaoke

 

Non c’è via di mezzo nel cantare sotto la doccia, o sei una rock star o un diva lirica.
(Josh Groban)

Quella sera Barry, Caitlin, Cisco, Patty e Iris si ritrovarono al locale di karaoke. Dovevano decisamente far svagare Cisco, giù di morale per la discussione con Kendra. E non era solo lui a doversi svagare, in realtà. Caitlin aveva finalmente preso una decisione riguardo alla sua gravidanza, ma questo non comportava per lei essersi liberata di un peso, anzi. Ma quella sera voleva solo divertirsi con i suoi amici. Lei, Patty e Cisco avevano trovato un tavolino in una zona non troppo affollata del locale. Come al solito, Barry era in ritardo.
L’infermiere arrivò circa una decina di minuti dopo, accompagnato da una ragazza di colore, molto carina. Doveva essere la migliore amica di Barry, Iris.
– Scusate il ritardo, c’era traffico. – esordì Barry.
– C’è sempre traffico. – puntualizzò Patty, facendo ridacchiare gli altri.
– Ciao, non credo che ci siamo mai presentati. Sono Iris. – disse la ragazza.
– Ciao, Iris, piacere di conoscerti. – la salutarono Caitlin e Patty, con un sorriso.
– Sono Cisco. – aggiunse il ragazzo, cercando di nascondere la sua espressione triste.
– Non farci caso, non è sempre così. Ha litigato con la sua ragazza. – disse a quel punto Barry, rivolgendosi alla sua migliore amica.
– Mi dispiace, sono sicura che risolverete tutto. – incoraggiò lei.
– Purtroppo non credo. Le ho detto cose piuttosto brutte, e lei se ne andrà da qui fra una settimana. – disse abbattuto Cisco.
– Hai provato a parlarle? – gli domandò Caitlin.
– No, non ho ancora avuto il coraggio. –
– E cosa aspetti?  – gli chiese lei.
– Ho paura, Cait, ecco cosa aspetto. L’ho trattata troppo male. – spiegò il ragazzo.
– Scusami un attimo, cosa le avresti detto di preciso? – chiese Patty. Caitlin aveva brevemente spiegato all’amica e a Barry la situazione, ma non era scesa nei dettagli.
– Dato che non mi ha detto nulla del suo trasferimento a Chicago fino all’ultimo, l’ho accusata, in tono anche troppo duro, di non aver fiducia in me. Ovviamente mi spezza il cuore l’idea di perderla, ma non avrei mai potuto chiederle di rinunciare a un’opportunità del genere per me. Per questo mi sono sentito tradito da lei. Però non è stato giusto farla uscire di casa in lacrime. –
– Cisco, per me hai un cuore troppo grande. – commentò Patty. – E’ vero, magari farla uscire di casa in lacrime non è stata una grande mossa, ma è stata lei ad essere scorretta con te. Avrebbe almeno potuto parlartene prima di questa opportunità, non a cose già fatte. Te lo saresti meritato. – aggiunse poi, ottendendo un cenno d’assenso da parte di Caitlin.
– Concordo con Patty. – disse Barry. – Non si è comportata bene con te. In ogni caso però devi chiarire le cose con lei prima che parta. –
– Se posso dire la mia, anche se non conosco questa Kendra, hai fatto bene ad arrabbiarti. E’ stata un’enorme mancanza di fiducia nei tuoi confronti. – intervenne a quel punto Iris. – Se Eddie avesse fatto così con me l’avrei mandato subito a quel paese. –
– Eddie è il tuo ragazzo? – le chiese Caitlin.
– Sì, stiamo insieme da pochi mesi. – rispose Iris con un sorriso.
– Beh, sarebbe potuto venire anche lui stasera, non ci sarebbero stati problemi! – commentò Patty.
– Grazie, ma purtroppo lavora stasera. Fa il poliziotto, ed è di turno. –
– Con tuo padre. – aggiunse Barry.
– Già, con mio padre. – replicò la ragazza.
– Cioè, tuo padre e il tuo ragazzo lavorano insieme? – domandò shockato Cisco.
– Sì, sono nello stesso distretto. – rispose Iris, divertita.
– Che coraggio ragazza mia, che coraggio! – commentò Patty.
– Io non ce la farei proprio! – disse Caitlin.
– Non è così male, alla fine. Certo, i primi giorni mio padre non riusciva a guardare in faccia Eddie, ma alla fine si sono abituati alla cosa. Vanno piuttosto d’accordo. –
Barry, non commentò. Adorava Joe, e neanche Eddie gli stava antipatico, ma non poteva evitare di sentire una fitta dolorosa ogni volta che Iris parlava della sua relazione con il poliziotto. Doveva essere per forza gelosia. Il suo sguardo distante fu intercettato da Caitlin, che gli regalò un sorriso comprensivo. Lo capiva. Anche per lei, pure se per motivi diversi, era difficile sentir parlare di relazioni altrui. Era felice per i suoi amici, ma non poteva evitare di sentire la mancanza di Ronnie in quei momenti.
– Cambiando argomento, ho preso la mia decisione riguardo alla gravidanza. – disse a quel punto. Barry la ringraziò silenziosamente.
– Sei incinta? – chiese Iris, che ignorava la cosa.
– Sì, di poche settimane. – rispose Caitlin con un mezzo sorriso.
– Congratulazioni. –
– Quindi che hai deciso? – s’intromise curioso Cisco.
– Il bambino andrà in adozione. Non posso crescerlo da sola, ma non me la sento nemmeno di privargli una vita serena. Non voglio abbandonarlo, ma è la cosa migliore per lui. –
– Tesoro, hai preso la decisione migliore. – la consolò Patty, afferrandole la mano.
– Sappi che ti rimarremo accanto in questa decisione, davvero. – aggiunse Barry.
– Non diventerò lo zio Cisco, ma sono sicuro che questo bambino avrà accanto delle bravissime persone. –
– Grazie mille, ragazzi. – disse Caitlin.
– Ok, c’è stata anche fin troppa tristezza in questa serata. Che ne dite di approfittare del karaoke? – propose Patty.
Tutti accettarono con gioia.
Per rendere la cosa ancora più divertente, decisero di estrarre i nomi per cantare in duetti.
Iris, Cisco e Patty capitarono assieme, come anche Barry e Caitlin.
Prima cantò il trio.

Give me a second I,
I need to get my story straight
My friends are in the bathroom getting higher than the Empire State
My lover she’s waiting for me just across the bar
My seat’s been taken by some sunglasses asking ‘bout a scar, and
I know I gave it to you months ago
I know you’re trying to forget
But between the drinks and subtle things
The holes in my apologies, you know
I’m trying hard to take it back
So if by the time the bar closes
And you feel like falling down
I’ll carry you home

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

Barry già conosceva le capacità vocali di Iris, ma fu piacevolmente stupito nello scoprire che neanche Cisco se la cavava male con il canto. Patty invece non era proprio intonatissima, ma era bello vedere l’entusiasmo che come gli altri due ci metteva sul palco.
– Non sapevo che Cisco sapesse cantare così bene! – commentò il ragazzo.
– E’ molto bravo, invece. Sono rimasta stupita pure io la prima volta che l’ho sentito cantare. E’ un peccato che non canti molto spesso. – gli rispose Caitlin.
– E tu? Sai cantare? – domandò a quel punto Barry.
– Io? Oh no! Sfigurerò sicuramente in duetto con te. –
– Non dire così. Sono anni che non canto più, sono sicuramente fuori allenamento. – concluse lui con un occhiolino.

Now I know that I’m not
All that you got
I guess that I, I just thought
Maybe we could find new ways to fall apart
But our friends are back
So let’s raise a toast
‘Cause I found someone to carry me home

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

Carry me home tonight (Nananananana)
Just carry me home tonight (Nananananana)
Carry me home tonight (Nananananana)
Just carry me home tonight (Nananananana)

The moon is on my side (Nananananana)
I have no reason to run (Nananananana)
So will someone come and carry me home tonight (Nananananana)
The angels never arrived (Nananananana)
But I can hear the choir (Nananananana)
So will someone come and carry me home (Nananananana)

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

Tonight
We are young
So let’s set the world on fire
We can burn brighter than the sun

So if by the time the bar closes
And you feel like falling down
I’ll carry you home tonight

Alla fine della canzone, i tre scesero dal palco fra le risate.
A quel punto salirono Barry e Caitlin, che si scambiarono un sorriso divertito.
Riconobbero subito le note della canzone che era capitata loro. A iniziare fu Caitlin.

Summer lovin’, had me a blast
Summer lovin’, happened so fast
Met a girl crazy for me
Met a boy cute as can be
Summer days drifting away
To, uh oh, those summer nights

In effetti Caitlin non era intonatissima, ma Barry era felice di vederla così serena, finalmente con un sorriso sincero. Si stavano divertendo moltissimo sul palco.

Well-a, well-a, well-a, uh!
Tell me more, tell me more
Did you get very far?
Tell me more, tell me more
Like does he have a car?

She swam by me, she got a cramp
He ran by me, got my suit damp
Saved her life, she nearly drowned
He showed off splashing around
Summer sun, something’s begun
But, uh oh, those summer nights

Well-a, well-a, well-a, uh!
Tell me more, tell me more
Was it love at first sight?
Tell me more, tell me more
Did she put up a fight?

Took her bowling in the arcade
We went strolling; drank lemonade
We made out under the dock
We stayed out till ten o’clock
Summer fling don’t mean a thing
But, uh oh, those summer nights

Tell me more, tell me more
But you don’t gotta brag
Tell me more, tell me more
‘Cause he sounds like a drag

He got friendly holding my hand
Well, she got friendly down in the sand
He was sweet, just turned eighteen
Well, she was good, you know what I mean
Summer heat, boy and girl meet
But, uh oh, those summer nights

Tell me more, tell me more
How much dough did he spend?
Tell me more, tell me more
Could she get me a friend?

It turned colder; that’s where it ends
So I told her we’d still be friends
Then we made our true love vow
Wonder what she’s doin’ now
Summer dreams ripped at the seams
But, oh, those summer nights

Avevano concluso la canzone, ma non riuscivano a non staccarsi gli occhi di dosso. Riuscirono a separare i loro sguardi solo dai timidi applausi che partirono dal pubblico. Barry e Caitlin scesero dal palco, con un sorriso imbarazzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...