Semplicemente Ron

635884586377482284-1529789870_ron-weasley-gifs-ronald-weasley-23648614-500-206
Semplicemente Ron


Ron non poteva crederci: era stato nominato Prefetto. Proprio lui, il fratello Weasley che passava sempre inosservato: Charlie e Bill erano sempre stati i modelli da seguire, i fratelli da cui prendere esempio; Percy stava diventando come loro; Fred e George in qualche modo non passavano inosservati, con i loro continui scherzi e Ginny… beh, Ginny era la piccola di famiglia, ma che stava diventando, Ron odiava ammetterlo, una ragazza splendida.
Ron in generale non era stato mai ricordato per nulla di particolare, ancor meno da quando era entrato ad Hogwarts. A scuola era diventato amico di Harry, il leggendario Harry Potter, e di certo non poteva competere con la sua fama.
Non che volesse essere famoso, no di certo. Aveva visto cosa comportasse la fama, lo vedeva sempre con Harry, e si era reso conto che poteva essere qualcosa di davvero fastidioso. Voleva solo, per una volta, essere protagonista di qualcosa nella sua vita, e non solo essere lo spettatore. Questo suo desiderio si era rivelato anche sullo Specchio delle brame, nel suo primo anno ad Hogwarts: si era visto con la coppa del Quidditch in mano e con la spilla di caposcuola. Se per il Quidditch non poteva farci molto, essere Prefetto era molto vicino all’essere Caposcuola, e il ragazzo non poteva credere che avesse realizzato, almeno in parte, questo sogno.
Non si era stupito del fatto che anche Hermione fosse stata nominata Prefetto, era sempre stata brava in tutto, ed era naturale che Silente le avesse assegnato anche quella responsabilità. Non che Ron fosse geloso di lei, tutt’altro. Era vero, all’inizio la prendeva in giro per il fatto che era una secchiona, ma ora non riusciva ad immaginare la sua vita senza di lei: c’era sempre stata, sin dall’inizio delle loro avventure ad Hogwarts, e più di una volta era stata proprio lei a salvare la situazione, grazie alle informazioni che trovava nei suoi libri. In qualche modo essere amici di Harry aveva avvicinato lui ed Hermione: entrambi dovevano convivere con la fama del Ragazzo sopravvissuto, del leggendario Harry Potter, che aveva sconfitto Colui-che-non-deve-essere-nominato (si rifiutava di pronunciare il suo nome anche solo nella sua testa, nonostante tutto), e non sempre era facile (ovvio, per Harry lo era ancora meno). Ron sapeva di non essersi sempre comportato come un ottimo amico, ma a volte la pressione per essere amico di Harry era davvero tanta.
Ma, per una volta, Silente aveva scelto lui, lui e non Harry. Per una volta era Ron il protagonista di qualcosa nella sua vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...