arton128

Buonasera! Per il libro di questa settimana, ne ho scelto uno piuttosto tosto. Non tanto per la narrativa, ma per le tematiche. Sto parlando infatti di La schiava bambina di Diaryatou.

La protagonista di questa storia, vera, è appunto Diaryatou, che racconta di come è arrivata in Europa, sposando praticamente da bambina, un uomo molto più grande di lei, che l’ha costretta alla clandestinità e che l’ha abusata quotidianamente, e di come si è liberata da questa schiavitù.

Il linguaggio di questa autobiografia è molto semplice, quasi elementare, ma non per questo meno efficace. Vengono raccontati tutti i soprusi che la giovane ha dovuto subire prima nel suo Paese d’origine e poi in Europa. In Europa però, dopo molte violenze, Diaryatou è riuscita a riscattarsi, fino a diventare una donna libera. E’ sicuramente una storia di speranza, nonostante tutto.

Sinceramente questo libro mi ha colpita moltissimo, in primis come donna (se così si può dire, ho 21 anni): è assurdo come ancora al giorno d’oggi le donne subiscano certi trattamenti (un esempio è l’infibulazione!). La strada per la parità dei diritti è ancora molto lunga, è evidente.

Ve lo consiglio, vi farà riflettere.

 

Annunci